Le macchine per la lavorazione di alimenti fioccati garantiscono la trasformazione in fiocchi di grani di cereali e leguminose come il mais, l’orzo, il frumento, la soia, il sorgo o l’avena, tradizionalmente presenti negli alimenti per animali. Il processo di trasformazione migliora gli standard di alimentazione delle diverse specie animali: vacche da latte, bovini da carne, equini, suini, ovini ed altri animali di produzione.

I cereali fioccati si impongono come fattore determinante nello sviluppo di un’alimentazione zootecnica di primo livello che mira a ottenere animali più sani e fecondi (con tutte le implicazioni sulla produzione di latte e carni di alta qualità), dall’aspettativa di vita maggiore. L’inserimento dei cereali fioccati nelle razioni alimentari comporta molteplici benefici, fra i quali:

  • un aumento della produzione di latte per unità di alimento e miglioramento qualitativo;
  • un notevole incremento della produzione casearia,grazie alla stabilità e all’aumento del tenore di caseina nel latte;
  • un aumento del tenore dei trigliceridi nella linfa e nel sangue, con una conseguente maggior produzione di grasso nel latte;
  • un innalzamento della concentrazione degli acidi grassi insaturi (linoleico), con un’elevazione degli indici riproduttivi;
  • la prevenzione e il miglioramento dell’acidosi ruminale dovuta a diete ad alto valore di concentrati;
  • un notevole miglioramento degli indici di conversione alimento/carne;
  • la riduzione della fermentazione ruminale delle proteine dell’amido, con un maggiore utilizzo a livello intestinale (effetto by-pass) indispensabile per i ruminanti da alta produzione.